Psicologia & Psicoterapia
Psicologia& Psicoterapia

Disturbo Narcisistico

Caratteristiche tipiche del disturbo narcisistico di personalità sono l'autostima instabile e fragile, con tentativi di regolarla per mezzo della ricerca di attenzione e di approvazione, oppure una manifesta o celata grandiosità. Difficoltà caratteristiche sono evidenti in: identità, autodirezionalità, empatia e/o intimità, come descritto sotto – oltre che specifici tratti disadattivi nell'area dell'Antagonismo. 


Criteri diagnostici proposti 
A. Moderata o più grave compromissione del funzionamento della 
personalità, che si manifesta con caratteristiche difficoltà in due o più delle 
seguenti quattro aree: 
l 1. Identità: Eccessivo riferimento agli altri per la definizione di sé e la 
regolazione dell’autostima, autovalutazione esageratamente alta o bassa, o 
oscillante tra questi estremi; la regolazione emotiva rispecchia le fluttuazioni 
dell'autostima. 
l 2. Autodirezionalità: Definizione degli obiettivi fondata sulla ricerca di 
approvazione da parte degli altri; standard personali irragionevolmente 
elevati, al fine di vedere se stessi come eccezionali, o troppo bassi basati 
sulla convinzione che "tutto sia dovuto"; frequente inconsapevolezza delle 
proprie motivazioni. 
l 3. Empatia: Compromissione della capacità di riconoscere o di identificarsi 
con i sentimenti e le necessità degli altri; eccessiva attenzione alle reazioni 
degli altri, ma solo se percepite come rilevanti per sé; sovra- o sottostima del 
proprio effetto sugli altri. 
l 4. Intimità: Rapporti in gran parte superficiali e intrattenuti con lo scopo di 
regolare la propria autostima; reciprocità ostacolata da un poco genuino 
interesse per le esperienze altrui e dalla predominanza del bisogno di un 
vantaggio personale. 


l B. Entrambi i seguenti tratti di personalità patologici: 
l 1. Grandiosità (un aspetto dell'Antagonismo): Manifesti o celati sentimenti 
che "tutto sia dovuto"; egocentrismo; ferma convinzione di essere migliori 
degli altri; "degnazione" verso gli altri. 
l 2. Ricerca di attenzione (un aspetto dell'Antagonismo): Eccessivi tentativi 
di attirare l'attenzione ed esserne al centro; ricerca di ammirazione.

Dott.

Zuccaro Mario

Psicologo - Psicoterapeuta

Cognitivo Comportamentale

iscrizione Albo Psicologi Campania N°3377

Si Riceve su

appuntamento:

Casoria (Na)

Via Gioacchino D'Anna