Studio di Psicologia & Psicoterapia
Studio di Psicologia& Psicoterapia

Studio di Psicologia Clinica - Benevento - Napoli

Consulenza tecnica di parte (TCP) o Perizia psicologica

Consulenza tecnica: valutazioni che lo psicologo svolge soprattutto nel settore del diritto e della giurisprudenza civile. Quando lo psicologo opera per conto del tribunale effettua una consulenza d’ufficio (CTU) mentre quando opera per conto di un privato cittadino, nel ruolo di consulente tecnico/perito, effettua una consulenza di parte (CTP).

Allo psicologo è richiesto di esprimere un parere in merito a questioni di rilevanza giuridica e la primaria competenza richiesta è quella interpretativa e metodologica relativa all’analisi del contesto in cui interverrà e alla domanda degli interlocutori, quindi del cliente e committente.

 

CTP per gli studi legali: lo psicologo che è nominato da un legale o dal cliente stesso svolge a fronte di determinate questioni una consulenza tecnica di parte, ovvero una CTP che può esitare in una relazione scritta o in un incarico di rappresentanza del cliente in una specifica situazione.

Lo psicologo può offrire un servizio molto prezioso a uno studio legale in un’ottica di consulenza sia all’avvocato che ai clienti degli studi, in diversi ambiti del contesto giuridico svolgendo consulenze tecniche e perizie nel civile e penale.

 

Valutazione del danno psichico

“Qualunque fatto doloso o colposo che cagiona ad altri un danno ingiusto obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno” (art.2043 del Codice Civile)

Il cosiddetto “danno psichico” (o “danno biologico di natura psichica”) costituisce un danno di natura non patrimoniale risarcibile che deriva dal trauma costituito da un fatto illecito di cui  la persona (o un suo congiunto) è stata vittima.

 

Perchè vi sia danno psichico sono necessari tre elementi:
- un evento dannoso traumatico e illecito
- il turbamento psichico, che genera una lesione dell’integrità psicofisica
- la prova del nesso causale fra evento dannoso e turbamento psichico, che non deve essere causato da preesistente psicopatologia

La lesione psichica non è apprezzabile materialmente e deve essere riscontrata e valutata nei suoi aspetti qualitativi e quantitativi da un esperto in materia (psicologo o medico psichiatra) nominato dal Giudice (CTU) al quale le parti possono affiancare esperti di propria fiducia (CTP).

 

Il danno psichico costituisce una lesione dell’integrità psichica e si sostanzia nelle modificazioni psicopatologiche (disturbi mentali di lieve, moderata o grave entità) direttamente conseguenti a un evento delittuoso o a un fatto illecito, mentre la semplice sofferenza provocata da un fatto delittuoso può essere riconosciuta come danno morale in quanto transeunte (passeggera).

dott. Zuccaro Mario

Psicologo Psicoterapeuta

 Cognitivo Comportamentale

iscrizione Albo Psicologi Campania N°3377

Si Riceve a:

Casoria (Na)

Benevento

Montesarchio

(Bn)

Per Info e Contatti:

+39 328 11 08 931


Chiama