Studio di Psicologia & Psicoterapia
Studio di Psicologia& Psicoterapia

Psicologia dello sport

Il risultato di una attività sportiva, anche se non agonistica (es.: il miglioramento di una performance) non dipende esclusivamente dalla capacità atletica del singolo, ma anche da una serie di capacità e stili mentali che influenzano anche la vita di tutti i giorni: lo stato d’animo, la concentrazione, l’intelligenza, la strategia ecc..

La psicologia dello sport è la disciplina che studia gli aspetti psicologici, sociali, pedagogici e psico-fisiologici dello sport.

La psicologia dello sport opera all’interno di due grandi ambiti: il primo si riferisce a quello dello sport di prestazione assoluta, il secondo ambito di interesse si riferisce alla relazione fra sport e benessere individuale e sociale.

La Psicologia dello Sport professionale è interessata a come la partecipazione allo sport, all'esercizio ed all'attività fisica possa accrescere lo sviluppo personale ed il benessere durante l'intero arco della vita, pertanto i professionisti del settore s'impegnano nel comprendere:

1) i processi psicologici che guidano la prestazione motoria,

2) i modi attraverso cui può venire stimolato l'apprendimento e incrementate le prestazioni;

3) la maniera in cui possono essere efficacemente influenzati le percezioni psicologiche e i risultati.

Gli interessi di questo settore riguardano:

1) lo studio della personalità dell'atleta,

2) i fondamenti psicologici delle capacità motorie,

3) la preparazione alle gare, la selezione degli atleti,

4)la psicologia del gruppo, del singolo sportivo, dell'allenamento e della competizione

5) lo stato mentale della prestazione d’eccellenza.

Nello sport agonistico l'ottimizzazione della preparazione tecnica e fisica ha raggiunto livelli tali da far sì che sempre più frequentemente l'elemento mentale rappresenti quella marcia in più che permette a un atleta di avere la meglio sull'avversario.

La fiducia in sé e l'approccio positivo alla competizione rappresentano sicuramente due aspetti che contribuiscono in modo determinante alla buona riuscita della prestazione.

Lo psicologo dello sport si occupa, quindi di: allenare e potenziare le abilità

mentali degli atleti, fra cui annoveriamo in particolare l'abilità di rilassarsi,di visualizzare, di porsi degli obiettivi, di mantenere la propria motivazione, di gestire l'ansia da prestazione.

L'intervento psicologico tende allo sviluppo e alla valorizzazione delle potenzialità dei singoli e della squadra in modo da raggiungere lo stato psicofisico ideale prima di un appuntamento importante.

 


Chiama